OTORINOLARINGOIATRIA e CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO E DEL COLLO

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Chirurgia endoscopica (FESS; ESS)

La chirurgia endoscopica è la tecnica più moderna ed attuale nella chirurgia rinologica.

Si utilizza in tutte le patologie flogistiche, infettive, malformative e tumorali del naso e dei seni paranasali.

Gli interventi più eseguiti sono la:

F.E.S.S. che è l'acronimo di Functional Endoscopic Sinus Surgery (In Italiano chirurgia endoscopica funzionale del naso e dei seni). E' più conservativo e consente di conservare la struttura dei turbinati medi. 

E.S.S. che è l'acronimo di Endoscopic Sinus Surgery (In Italiano chirurgia endoscopica del naso e dei seni). E' meno conservatuvo e implica il sacrificio dei turbinati medi.

La chirurgia endoscopica ha subito negli ultimi anni notevoli sviluppi grazie all'introduzione di strumenti chirurgici di nuova concezione e di apparecchiature endoscopiche (ottiche di varie genere). Il rinochirurgo si avvale di questi nuovi strumenti, di telecamere e monitor televisivi per eseguire gli interventi chirurgici sulle strutture delle cavità nasali e dei seni paranasali.

L'utilizzo di queste nuove tecniche consente un più accurato controllo e radicalità degli atti chirurgici ed una maggiore sicurezza per il paziente.

A titolo di esempio I polipi nasali oggi non si tolgono più, come alcuni anni or sono con pinze chirurgiche, ma con uno strumento apposito che è un microaspiratore con una lametta in punta che frammenta e aspira i polipi con minimi traumatismi sui tessuti (debrider).

E' stato recentemente introddotto nella tecnologia endoscopica un sistema computerizzato che, basandosi sui reperti della TC (tomografia assiale computerizzata) del paziente e sul rilevamento della posizione degli strumenti all'interno delle strutture nasali, consente una vera e propria "navigazione chirurgica assistita".

Oggi sono inoltre a disposizione dell'otorinolaringoiatra nuovi strumenti che possono essere usati in endoscopia per eseguire le operazioni in modo "mini invasivo" : laser di vario tipo, debrider, radiofrequenza di ultima generazione (coblator), ecc.. Lo specialista utilizzerà queste apparecchiature in varie modalità e abbinandole l'un l'altra in base ai singoli casi clinici.


(Pubblicità)Patologie professionali delle corde vocali

TRAILER INTERVISTA SKY >               INTERVISTA SKY INTEGRALE >                SITO WEB >


 

Caratteristiche degli interventi in endoscopia

Gli interventi endoscopici, così effettuati, risulteranno meno aggressivi, richiederanno tamponamenti più brevi ed avranno quindi un decorso post-operatorio meno doloroso e fastidioso che in passato e con una sensibile riduzione dei tempi di degenza in ospedale e del numero delle visite e delle medicazioni post-operatorie.

 

Indicazioni

Le indicazioni a questo tipo di chirurgia sono rappresentate prevalentemente da casi piuttosto gravi di sinusite e di poliposi nasale e di patologie neoplastiche benigne o maligne del massiccio facciale. Nelle patologie tumorali che invadono le fosse craniche l'endoscopia consente un ottimo controllo della radicalità chirurgica. Gli interventi possono essere eseguiti anche in contemporanea con il neurochirurgo.

Vedi filmato di intervento endoscopico per poliposi nasale (FESS)


(Pubblicità)

Patologie professionali delle corde vocali

TRAILER  VIDEOINTERVISTA YOUTUBE RADIO LOMBARDIA >                  SITO WEB > 


TORNA A NUOVE TECNOLOGIE IN OTORINOLARINGOIATRIA


 

 IL MEDICO RISPONDE                                   CONTATTI                                   HOME PAGE