OTORINOLARINGOIATRIA e CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO E DEL COLLO

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Paralisi della laringe e Laringospasmo

Le alterazioni della motilità della laringe e delle corde vocali sono rappresentate in particolare dalla paralisi della laringe (ipocinesia) e dallo spasmo della laringe o laringospasmo (ipercinesie)

IPOCINESIE (Paralisi laringea)

IPERCINESIE (Spasmo della glottide)


Paralisi della laringe

La motilità della laringe è governata da un nervo (nervo ricorrente) cosiddetto perchè presenta un lungo decorso che dal collo discende nel torace per risalire, passando dietro la tiroide, e la laringe. Nel suo lungo decorso il nervo ricorrente contrae un intimo rapporto con molti organi e può quindi essere coinvolto in varie patologie.

La paralisi laringea esordisce in modo acuto determinando disfonia (calo della voce) e, nella maggior parte dei casi, colpisce solo una corda vocale (in genere la sinistra per il più lungo decorso del nervo da questo lato).

 

Cause:

  • TRAUMI accidentali o chirurgici (interventi sulla tiroide)
  • COMPRESSIONE O STIRAMENTO DEL NERVO NEL SUO DECORSO: aneurisma della aorta o della succlavia, pericardite, dilatazione del cuore per cardiopatie congenite o acquisite
  • REAZIONI DISERGICHE O IPERERGICHE dovute a “colpi d’aria” (paralisi a frigore)
  • CAUSE INFIAMMATORIE: influenza, infiammazioni della tiroide (tiroiditi)
  • CAUSE DISMETABOLICHE: diabete
  • ADENOPATIE TRACHEO BRONCHIALI (ingrandimento dei linfonodi) causate da: leucemia; linfomi; metastasi; tumori polmonari; tubercolosi
  • TUMORI DI ORGANI IN RAPPORTO CON IL DECORSO DEL NERVO: tiroide, trachea, esofago
  • PARALISI NEUROLOGICHE: paralisi bilaterali secondarie a cause neurologiche, sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, lue.

Come si evince dallo schema, le paralisi ricorrenziali, con l'eccezione delle forme "a frigore" che sono dovute ad esposizioni a basse temperature e delle forme virali, sono sintomi di molte altre patologie che vanno sospettate ed indagate a fondo.

Per la diagnosi, oltre che dell'esame videoendoscopico, ci si avvale di:
RX torace, ecotomografia tiroidea, transito esofageo, TAC e Risonanza magnetica del collo e del torace, Visita ed accertamenti neurologici.

Gli specialisti di riferimento per la diagnosi delle paralisi laringee sono, oltre all'otorinolaringoiatra, anche il foniatra ed il neurologo.

Per il trattamento degli esiti delle forme virali e "a frigore" può essere molto utile la terapia ortofonologopedica praticata dal logopedista.


(Pubblicità)Patologie professionali delle corde vocaliTRAILER  VIDEOINTERVISTA YOUTUBE RADIO LOMBARDIA >                  SITO WEB > 


Laringospasmo (spasmo della laringe, spasmo della glottide)

E' una contrazione violenta di tutta al muscolatura laringea ed in particolare delle corde vocali che si "avvicinano l'una all'altra" determinando disfonia e grave dispnea (ostacolo alla respirazione).

Il laringospasmo è più frequente nei bambini che soffrono di rachitismo (deficit di Vit. C), tetania (alterazioni del metabolismo del Calcio) o ipertrofia del timo.
Le forme più gravi devono essere trattate urgentemente con terapia medica o intubazione oro o naso-tracheale.

Alcune forme di laringospasmo di lieve entità possono essere scatenate dal reflusso gastroesofageo in pazienti affetti da: ernia iatale, esofagite, gastrite, ulcera.

Il laringospasmo può essere anche sintomo di varie malattie neurologiche tra le quali il morbo di Parkinson e la miastenia.

Anche nel caso delle ipercinesie, gli specialisti di riferimento per la diagnosi ed il trattamento della patologia, sono, oltre all'otorinolaringoiatra, anche il foniatra ed il neurologo.


(Pubblicità)

 

Patologie professionali delle corde vocali

INTERVISTA SU SKY: RINOPLASTICA OGGI >        SITO WEB >


 

ALTRE MALATTIE DELLA LARINGE 

CANCRO DELLA LARINGEdiagnosi, terapia

CANCRO DELLA LARINGE: prevenzione

LARINGITI ACUTE: Laringite catarrale, Laringite ipoglottica

LARINGITI CRONICHE: Edema di Reinke, Laringite a solchi atrofici

LARINGITE IN REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO: Ernia iatale, Esofagite, Gastrite

LARINGOSPASMO e PARALISI DELLA LARINGE: Alterazioni della motilità

LESIONI LARINGEE CONGENITE: Sulcus, Vergeture, Stridore laringeo

MIOPATIE: Noduli vocali (kissing noduli), Polipi, Cisti, Granulomi

NEVRALGIE: nevralgie del nervo laringeo superiore ed inferiore; nevralgie del nervo glosso faringeo

PRECANCEROSI: Leucoplachia, Verruca laringea

REAZIONI ALLERGICHE: Edema della glottide, shock anafilattico

TUMORI BENIGNI: Fibromi, Angiomi, Papillomi 


 IL MEDICO RISPONDE                                   CONTATTI                                   HOME PAGE