OTORINOLARINGOIATRIA e CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO E DEL COLLO

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Esame Stabilometrico (stabilometria; posturografia)

L'esame stabilometrico valuta l'equilibrio e la postura e le sue variazioni nell'arco di poco meno di un minuto.

Il paziente sale su una pedana, all'interno della quale sono posizionate sei celle di rilevamento del carico in corrispondenza della parte anteriore, laterale e posteriore dei piedi sia a destra che a sinistra. I dati elaborati vengono visualizzati in tempo reale su computer e memorizzati.

L'esame è utile ad ogni specialista che si occupi di postura, di stati di disequilibrio e di vertigine.

In particolare l'otorinolaringoiatra e l'oculista potranno avere la conferma sulla ipotesi diagnostica di una sindrome vertiginosa e se essa abbia origine oculare o vestibolare. L'ortodonzista o lo gnatologo potranno diagnosticare le forme secondarie a patologie dell'occlusione dentaria, il fisiatra potrà stabilire se il problema dipende da anomalie posturali. Il neurologo potrà stabilire la sussistenza di malattie del SNC. Il medico legale potrà obbiettivare un deficit dell'equilibrio.

L' osteopata posturologo potrà inoltre indurre adeguate stimolazioni vestibolari e valutarne l'andamento posturale e gli effetti della terapia.

L'esame è infatti tanto importante nella diagnosi quanto nella rieducazione.
La stabilometria viene eseguito di norma dal fisiatra specialista in diagnosi e terapia della postura.


 Rinoplastica estetica - tutte le tecniche più attuali e miniinvasive  


ALTRI ESAMI AUDIOLOGICI E VESTIBOLARI (esami dell'udito e dell'equilibrio)

 VEDI ALTRI ESAMI IN OTORINOLARINGOIATRIA