OTORINOLARINGOIATRIA e CHIRURGIA ESTETICA DEL VOLTO E DEL COLLO

MISSION

MISSION

Il portale www.otorinolaringoiatria.org ha finalità divulgative, culturali e pubblicitarie; opera nei settori: sanitario, parasanitario, benessere, bellezza, estetica.

È uno strumento di approfondimento a vari livelli e per vari utenti: dal paziente al medico specialista; dagli ospedali, dalle cliniche al fornitore di servizi e all’azienda di settore.

www.otorinolaringoiatria.org è dedicato alle patologie ed agli inestetismi del distretto cervico facciale.

Offre una approfondita ed aggiornata trattazione delle malattie e delle loro terapie mediche, fisiche e chirurgiche.

Non trascura la descrizione degli inestetismi del distretto cervico facciale trattandone la correzione con tecniche mediche, fisiche e chirurgiche.

Offre ai pazienti la ricerca di specialisti e strutture e la possibilità di avere consulenze on line.

www.otorinolaringoiatria.org nasce per fornire ogni possibile servizio ai pazienti, ai medici specialisti, alle strutture mediche e alle aziende di settore.

La particolare urgenza generata dall'infezione da Coronavirus, la necessità per i pazienti di essere il più possibile informati sulla malattia, sulla prevenzione e sul rischio di contagio e la particolare esposizione dello Specialista in Otorino all'osservazione dei pazienti,  ci inducono, per essere il più possibile d'aiuto, a pubblicare quanto si reperisce giornalmente dai media e dalle istituzioni scientifiche. Alcune delle notizie riferite vanno ulteriormente validate.

 PER I PAZIENTI 

 

 PER I MEDICI SPECIALISTI 

 

 PER I CENTRI E LE STRUTTURE MEDICHE   

 

 PER LE AZIENDE    

 

 Articoli in primo piano per i Pazienti   

  Articoli in primo piano per i Medici   

 

 

 DALLA J.H. UNIVERSITY - COME EVITARE IL CONTAGIO DA CORONAVIRUS 

La Johns Hopkins University ha inviato questo eccellente riassunto per evitare il contagio:
* Il virus non è un organismo vivente, ma una molecola proteica (DNA) coperta da uno strato protettivo di lipidi (grassi) che, se assorbito dalle cellule della mucosa oculare, nasale o della bocca, modifica il loro codice genetico. (mutazione) e li converte in cellule di moltiplicatori e aggressori.
*Poiché il virus non è un organismo vivente ma una molecola proteica, non viene ucciso, ma decade da solo. Il tempo di disintegrazione dipende dalla temperatura, dall'umidità e dal tipo di materiale in cui si trova.
* Il virus è molto fragile; l'unica cosa che lo protegge è un sottile strato esterno di grasso. Ecco perché qualsiasi sapone o detergente è il miglior rimedio, perché la schiuma ROMPE IL GRASSO (ecco perché devi strofinare così tanto: per almeno 20 secondi o più, e fare molta schiuma). Dissolvendo lo strato di grasso, la molecola proteica si disperde e si scompone da sola. Il CALORE scioglie il grasso; quindi usare acqua a temperatura superiore ai 25 gradi per lavarsi le mani, i vestiti e tutto il resto. Inoltre, l'acqua calda produce più schiuma e ciò la rende ancora più utile.
* L'alcool o qualsiasi miscela con alcool superiore al 65% DISSOLVE QUALSIASI GRASSO, in particolare lo strato lipidico esterno del virus.
* Qualsiasi miscela con 1 parte di candeggina e 5 parti di acqua dissolve direttamente la proteina, la scompone dall'interno.
* L'acqua ossigenata aiuta molto dopo sapone, alcool e cloro, perché il perossido dissolve le proteine del virus, ma devi usarlo puro e fa male alla pelle.

* NIENTE BATTERICIDI. Il virus non è un organismo vivente come i batteri; non si può uccidere con gli antibiotici ciò che non è vivo, ma disintegrare rapidamente la sua struttura con tutto ciò che è stato detto.
* NON scuotere MAI abiti, lenzuola o indumenti usati o inutilizzati. Mentre è incollato su una superficie porosa, è molto inerte e si disintegra solo tra 3 ore (tessuto e poroso), 4 ore (rame, perché è naturalmente antisettico; e il legno, perché rimuove tutta l'umidità e non la lascia staccare e si disintegra), 24 ore (cartone), 42 ore (metallo) e 72 ore (plastica). Ma se lo scuoti o usi uno spolverino, le molecole del virus galleggiano nell'aria per un massimo di 3 ore e possono depositarsi nel tuo naso.
* Le molecole virali rimangono molto stabili nel freddo esterno o artificiale come i condizionatori d'aria nelle case e nelle automobili. Hanno anche bisogno di umidità per rimanere stabili e soprattutto l'oscurità. Pertanto, ambienti deumidificati, asciutti, caldi e luminosi lo degraderanno più rapidamente.
* LA LUCE UV su qualsiasi oggetto che può contenerlo rompe la proteina del virus. Ad esempio, per disinfettare e riutilizzare una maschera è perfetto. Fai attenzione, scompone anche il collagene (che è una proteina) nella pelle, causando infine rughe e cancro della pelle.
* Il virus NON può passare attraverso la pelle sana.
* L'aceto NON è utile perché non rompe lo strato protettivo di grasso.
* NIENTE ALCOL o VODKA. La vodka più forte è il 40% di alcol e hai bisogno del 65%.
* Più lo spazio è limitato, maggiore sarà la concentrazione del virus. Più aperto o ventilato naturalmente, meno.
* Questo è super detto, ma devi lavarti le mani prima e dopo aver toccato mucosa, cibo, serrature, manopole, interruttori, telecomando, telefono cellulare, orologi, computer, scrivanie, TV, ecc. E quando si usa il bagno.
* Devi UMIDIFICARE LE MANI SECCHE ad esempio lavarle tanto, perché le molecole possono nascondersi nelle microrughe o tagli. Più densa è la crema idratante, meglio è.
* Conserva anche le UNGHIE CORTE in modo che il virus non si nasconda lì.

 ARTICOLI PIU' RECENTI SUL CORONAVIRUS - COVID 19 

 

Covid-19, tutti gli studi autorizzati dall’Aifa per la sperimentazione di farmaci per il trattamento dell’infezione da nuovo coronavirus

(tratto da Ministero della Salute - 16 aprile 2020)

 

I farmaci più utilizzati nella terapia che sembrano avere effetti positivi contro il virus.

I vari centri di rianimazione stanno avviando o hanno già avviato studi scientifici per validarne gli effetti:

 

CLOROCHINA (PLAQUENIL) - Terapia (Fonte: pubmed)

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32196083

____________________________________________ 

REMDESIVIR - best matches for coronavirus (Fonte: pubmed):

Coronavirus Susceptibility to the Antiviral Remdesivir (GS-5734) Is Mediated by the Viral Polymerase and the Proofreading Exoribonuclease.Agostini ML et al. mBio. (2018)

 

Remdesivir and chloroquine effectively inhibit the recently emerged novel coronavirus (2019-nCoV) in vitro.Wang M et al. Cell Res. (2020)

 

Severe acute respiratory syndrome coronavirus 2 (SARS-CoV-2) and coronavirus disease-2019 (COVID-19): The epidemic and the challenges.Lai CC et al. Int J Antimicrob Agents. (2020)

______________________________________________________________________

 

TOCILIZUMAB (terapia) Fonte A.I.R.C.: un anticorpo monoclonale normalmente usato per il trattamento di alcune forme di artrite, donato dall’azienda produttrice alla Cina in occasione dell’infezione da Covid-19. Non è un effetto diretto sul virus ma un supporto importante per controllare il processo infiammatorio che consegue all’infezione grave. 

https://www.airc.it/news/il-pascale-di-napoli-alla-testa-di-uno-studio-su-covid-19-0320

SILTUXIMAB (terapia)

Fonte: https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2020/03/20/news/coronavirus_a_bergamo_test_su_farmaco_su_pazienti_gravi-251778159/?refresh_ce

AVIGAN (terapia)

Farmavo sviluppato in Giappone e già testato contro il virus Ebola

 

EPARINA (terapia)

Il Virus, come dimostrato dalle autopsie in tutto il mondo, favorisce un processo di aumentata coagulazione del sangue e quindi causa una trombosi polmonare disseminata (microtrobi). L'utilizzo precoce dell' Eparina sembra impedire questa sfavorevole evoluzione.  

______________________________________________________________________

ALTRI FARMACI: Camostat mesilato, Baricitinib e Ruloxitinib, Saquinavir, Indinavir, Lopinavir e Ritonavir, carfilzomib.

 

   "Vaccino testato da 2 mesi su animali, siamo ottimisti"

 webinfo@adnkronos.com

Adnkronos

 "Vaccino testato da 2 mesi su animali, siamo ottimisti"

"La sorpresa potrebbe essere la possibilità di testare il vaccino velocemente, senza troppe lungaggini burocratiche per il trial clinico. Ad un certo punto, se la risposta è positiva e la pandemia sarà ancora presente, sarà ragionevole cercare di prendere qualche scorciatoria per arrivare all'approvazione di uno dei vaccini efficaci". Il professor Andrea Gambotto fa parte dello staff che, all'Università di Pittsburgh, sta lavorando alla realizzazione di un vaccino -in forma di cerotto- contro il coronavirus. 

"Gli studi sono promettenti perché si basano su vaccini che avevamo sviluppato su altri coronavirus.

_____________________________________________________

 TUTTO DAL MINISTERO DELLA SALUTE 

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioFaqNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=228

(Fonte: Ministero della salute)

_________________________________________________________________________

 I SINTOMI 

INFEZIONE DA CORONAVIRUS (COVID 19)

 

ALL'INIZIO SEMBRA UN’INFLUENZA MA POI, FORTUNATAMENTE SOLO IN ALCUNI CASI, SI MANIFESTA IN TUTTA LA SUA AGGRESSIVITA’

 

In base alle attuali indagini epidemiologiche l’incubazione dura da 1 a 14 giorni, solitamente da 3 a 7 giorni.

Le manifestazioni principali sono febbre, tosse secca e astenia (debolezza). In una minoranza dei pazienti si associano sensazione di ostruzione nasale, rinorrea, mal di gola, mialgia (dolori muscolari) e diarrea, ecc. Nei pazienti con forma severa della malattia spesso a distanza di una settimana dall’inizio della malattia si manifestano dispnea e/o ipossiemia, nei pazienti critici/molto gravi è possibile una rapida progressione ad ARDS (Acute Respiratory Distress Syndrome), shock settico, acidosi metabolica, microtrombosi polmonare disseminata, difficilmente correggibili, ed infine MOF (Multiple Organ Failure). Degno di nota è il fatto che i pazienti con forma severa e forma molto severa possano presentare una febbre lieve o addirittura non avere febbre evidente.

Una parte dei bambini e i neonati possono presentare una clinica atipica, che consiste in sintomi gastrointestinali, come vomito, diarrea, ecc., sonnolenza o ipersonnia e tachipnea.

I pazienti lievi manifestano solo febbre lieve, astenia, ecc. in assenza di sintomi da polmonite. Stando ai casi trattati fino ad ora, la maggior parte dei pazienti ha una prognosi buona mentre una piccola parte sviluppa una malattia severa. Gli anziani e i pazienti con comorbilità (altre mlattie) di base hanno una prognosi peggiore. Le donne gravide affette da polmonite da COVID-19 hanno un decorso simile ai pazienti di età simile. I bambini in genere hanno una sintomatologia più lieve.

La popolazione di origine africana non sembra essere recettiva al coronavirus. Pare che a tutt’oggi non esistano pazienti di colore che hanno contratto l’infezione nel nostro paese.

Le donne sono meno esposte all’infezione forse per un meccanismo di protezione correlato al cromosoma X. Le femmine hanno infatti un patrimonio genetico XX (2 cromosomi X), i maschi solo uno (XY), ma è solo una delle tante ipotesi che deve ancora essere validata.

 

VIDEO 

ipertrofia DEI TURBINATI - "naso chiuso": LASER CHIRURGIA e coblator

Intervista su Sky del Dott. Claudio Lambertoni sulla ipertrofia dei turbinati e sulla rinite ostruttiva. Presentazione di una efficace tecnica di chirurgia microinvasiva con laser a diodi e coblator in anestesia locale, indolore e senza tamponi. 

Vedi il sito web: https://www.chirurgiadeiturbinati.it

VAI AL VIDEO

RUSSAMENTO E APNEE DEL SONNO

Intervista su Sky del Dott. Claudio Lambertoni Medico Esperto sui disturbi respiratori ostruttivi del sonno (russamento abituale e sulle apnee del sonno - OSAS).

- I nuovi esami diagnostici (la Sleep Endoscopy).

- I nuovi interventi chirurgici con le tecniche delle "tende a pacchetto".

- Gli apparecchi dentari (Oral device)

Vedi il sito web: https://www.russamentoeapnee.com

VAI AL VIDEO

Intervista su Sky del Dott. Claudio Lambertoni sull'intervento di rinoplastica estetica e, in particolare, sulle tecniche chirurgiche più attuali che consentono ottimi risultati estetici ed il rispetto totale delle funzioni nasali.

Vedi il sito web: https://www.rinoplastica.org

VAI AL VIDEO

 

la SLEEP ENDOSCOPY (D.I.S.E.) - l' esame piu' attuale per la diagnosi del russamento e della sindrome delle apnee del sonno 

Sleep Endoscopy in un caso di sintrome di russamento con sindrome delle apnee del sonno secondarie a patologia del palato molle, delle pareti del rinofaringe (regione tra naso e gola) e della parte bassa della gola (ipofaringe)

Vedi il sito web: https://www.sleependoscopy.org

VAI AL VIDEO

 

CONTATTACI

L'interessato letta l'informativa sotto riportata accetta espressamente la registrazione ed il trattamento dei propri dati che avverrà premendo il tasto 'Invia'.
Leggi l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Regolamento (Ue) 2016/679

IL MEDICO RISPONDE

Se hai bisogno di maggiori informazioni sulle patologie Otorinolaringoiatriche e sugli inestetismi del distretto cervico facciale collegati alla pagina dedicata.

Vai alla pagina


Il servizio offerto non intende e non può in nessun modo sostituire una visita medica.